HOME           CHI SIAMO           CONCERTI           LINKS           PARTNERS          
 




LA NOSTRA STORIA

Il Coro S. Cecilia di Pradamano non ha riscontri precisi sulla sua data di nascita, ma raccoglie una tradizione canora che rasenta sicuramente il secolo.
E nato, così come tanti cori, sotto l'ombra del campanile ed ha preso e conserva i l nome derivante appunto dalla santa patrona, cui è dedicata la Chiesa Parrocchiale del Comune.
Inizialmente ha operato quindi nell'ambito delle ricorrenze religiose ed ha ampliato a poco a poco la sfera d'intervento.Ha cominciato a partecipare ed organizzare manifestazioni canore sul territorio, grazie anche al prezioso volano rappresentato dalla voce del tenore conterraneo Arduino Zamaro.
La Corale a questo punto decide l'acquisizione di personalità giuridica. Infatti con un'assemblea del Il 18 Giugno 1987 è stato approvato il primo Statuto e definite le prime cariche sociali. Con successivo atto notarile del 14 Luglio 1987 è stata ufficialmente costituita l'Associazione Corale CORO S.CECILIA, che nel 2017 ha festeggiato i trent' anni dalla fondazione.
La nuova corale ha continuato comunque ad essere animata e preparata dal prof. Tarcisio Todero, docente presso il Liceo Musicale Jacopo Tomadini di Udine, mentre la direzione è stata curata dal Sig. Giuseppe Maiero.
Diventa qui doveroso ricordare i meriti di alcune persone, purtroppo ormai scomparse, mettendo a disposizione gratuita professionalità e passione, per dare anima ed impulso al Coro S. Cecilia.
Nell'evolversi del tempo, si sono verificati avvicendamenti nella composizione dell'Associazione, ma intendiamo ricordare semplicemente le figure più importanti, cioè quelle dei Presidenti che si sono succeduti (la Sig.ra Emma Ciatti, il Sig. Luigi Pertoldi ed il Sig. Nello Ciol), nonché di quelle persone che sono state a lungo le voci portanti nell'attività del Coro (Sig.ra Giovanna Bergagna, Sig.ra Lodovina Todero, Sig. Romeo Todero, Sig. Diego Beltrame).
Menzioniamo ovviamente, e con gratitudine, il Maestro Silvio Nigris, alla cui competenza sono state affidate fino al 2016 la formazione musicale e la direzione del Coro. Comparando gli inizi dell'attività, riteniamo che, nel corso di trent'anni, il Coro S. Cecilia di Pradamano abbia fattoun sensibile salto di qualità.
Sicuramente si è sempre impegnato (pur nei limiti di un complesso amatoriale) per migliorare il suo messaggio musicale e diventare, non solo a livello locale, un polo di riferimento importante anche come valenza associativa. Ha così via via integrato l'originale repertorio di indirizzo esclusivamente sacro, aprendosi a compositori italiani ed esteri, a generi musicali che raccogliessero il popolare, il folkloristico, il classico ed il lirico, con la finalità precisa di mantenere un contatto vero, complessivo, non solo con la spiritualità della fede.
 
Il primo concerto del nuovo Gruppo fu organizzato il 30 giugno del 1987. Seguirono manifestazioni annuali con programmi di musica popolare e classica ed inoltre, manifestazioni specificatamente liriche.
Ovviamente sono stati diversi i luoghi di esecuzione e numerosi i gruppi corali ospitati, nonché importanti le voci soliste che si sono avvicendate nel corso degli anni. Ultimamente, il gradito patrocinio delle Istituzioni ha permesso l'organizzazione di manifestazioni annuali, comprendenti anche accompagnamenti musicali di livello. Questa tipologia di concerto vocale-strumentale è diventata così l'appuntamento più impegnativo dell'attività del Coro; una sorta di compendio qualitativo dell'attività formativa svolta dall'Associazione.
Il Coro S. Cecilia ha iniziato a varcare i propri confini nei primi anni novanta, dapprima con gite turistiche fuori Regione, poi anche all'estero, finalizzando sempre di più le stesse non solo ad un approccio culturale-ricreativo, ma anche alla partecipazione ad importanti rassegne musicali.
Le prime mete furono i vari Fogolars Furlans: Roma, Aosta, Latina e Mulhouse (Fr), per riportare un po' d'aria di casa a famiglie di vecchi emigranti; poi seguirono rassegne fuori Regione ed infine partecipazioni all'estero: Vienna, Praga, Wolfsberg, San Marino,ValIi della Carinzia e presso la comunità austriaca di Bad Bleiberg, gemellata con Pradamano.
Con recente iniziativa, la nostra Corale ha anche inteso portare la sua presenza all'interno dei più importanti templi della Cristianità, cosicché a partire dal 2008, ha accompagnato col canto funzioni religiose nelle Basiliche di S. Pietro in Vaticano, di San Francesco ad Assisi, della Santa Casa di Loreto, di S. Antonio di Padova, nella Cattedrale di Lucca e in quella di Lubiana in Slovenia. Nel 2011 il Coro S. Cecilia di Pradamano ha ottenuto dal Ministero dei Beni Culturali il riconoscimento di Gruppo di Musica Popolare e Amatoriale di interesse Nazionale, in occasione della ricorrenza del 150° anniversario dell'Unità d'Italia.
Quelle elencate sono state sostanzialmente le tappe e le esperienze principali della nostra Associazione, a volte di semplice valore ricreativo, spesso, invece, portatrici di profonda interiorità. Sono state, comunque, tutte occasioni che hanno stimolato impegno e disciplina, spirito di gruppo e passione e che, inequivocabilmente, hanno arricchito ogni voce e ogni persona.
Nel corso degli anni, l'attività del sodalizio ha nel complesso cercato di affinarsi e di rivestire sempre un valore socializzante e, comunque auspicando coinvolgimenti ancora maggiori, vuole continuare a rappresentare uno spicchio di esperienza culturale da conoscere, sviluppare e, possibilmente, amare.

I NOSTRI PRESIDENTI

Sign.a Cecilia Ciatti





Sign. Luigi Pertoldi





Sign. Nello Ciol





I NOSTRI DIRETTORI

Prof. Tarcisio Todero
dal 1982 al ...




Sign. Giuseppe Maiero





Sign. Silvio Nigris
dal 2002 a giugno 2016.